Blog: http://LiberaliPerIsraele.ilcannocchiale.it

“Tornatevene ad Auschwitz”

 
Per non dimenticare...


Quella che si può ascoltare cliccando sul link qui sotto è la registrazione di uno scambio via radio (in inglese) fra Marina israeliana e rappresentanti di “Free Gaza” a bordo delle navi della flotta che puntava a forzare il blocco anti-Hamas sulla striscia di Gaza.

Eccone la traduzione:

Ufficiale israeliano: “Questa è la Marina israeliana. Vi state avvicinando ad un’area che è sotto blocco navale…

Prima voce da una nave dei “pacifisti”: “Sta’ zitto, tornatevene ad Auschwitz”.

Seconda voce da una nave dei “pacifisti”: “Abbiamo il permesso di entrare dall’autorità portuale di Gaza”.

Terza voce da una nave dei “pacifisti”: “Stiamo aiutando gli arabi ad andare contro gli Stati Uniti: ricordatevi dell’11 settembre, gente”.

Le Forze di Difesa israeliane, che hanno diffuso la registrazione, hanno specificato d’aver tagliato alcune pause di silenzio e parole incomprensibili al solo scopo di renderne più agevole l’ascolto. Le Forze di Difesa israeliane hanno inoltre specificato che, per via di un canale radio aperto, non è possibile determinare esattamente da quale delle navi di “Free Gaza” provenivano le voci registrate.

Questo il link alla registrazione:
http://www.youtube.com/watch?v=pxY7Q7CvQPQ&feature=player_embedded

(Da: Honest Reporting, 7.6.10)

Si veda anche, a questo link, il notiziario delle 20.00 del 5 giugno 2010, sul canale israeliano Channel 2 (sottotitoli in italiano), che sottolinea la differenza fra una vera nave di pacifisti (la Linda o “Rachel Corrie”) e una nave di finti pacifisti (la Mavi Marmara) con a bordo membri dell'organizzazione estremista filo-terrorista turca IHH, armati anche di pistole:
http://www.youtube.com/watch?v=tFssbGhcIFc

Pubblicato il 27/7/2011 alle 23.3 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web