.
Annunci online

  LiberaliPerIsraele “la libertà dell’Occidente si difende sotto le mura di Gerusalemme”
 
Diario
 








  







Liberali per Israele 






     
  A Shuny 
                     

    
  




 Contatori visite gratuiti


30 maggio 2011

Un buon rapporto con i colleghi allunga la vita

Bravi colleghi

Essere circondati da bravi colleghi allunga la vita

Secondo uno studio dell’università di Tel Aviv, avere dei bravi colleghi e collaborativi, non solo ci facilita la giornata, ma ci fa vivere più a lungo. È il miracolo della qualità della vita, che passa dallo stato dell’umore a reali vantaggi fisici.

Quello che viene definito il sostegno sociale reciproco è un potente predittore dei fattori di rischio e di mortalità, tanto da rendersi evidente come altri fattori di uno studio epidemiologico (ad esempio, il rapporto fra cattiva alimentazione e malattie). Se con loro vai d’accordo, vivrai più a lungo.

Un bel clima sul lavoro coi colleghi è insomma l’equivalente di una passeggiata, di una dieta a base di verdure e carni bianche, insomma, di uno stile di vita sano. In particolare nel quinquiennio 38-43 anni, può fare la differenza,

La ricerca, pubblicata dalla Psychology Association, si è protratta per ben 20 anni, dal 1988 al 2008, e ha preso in considerazione 820 uomini e donne, scelti fra le società finanzarie più importanti del paese, assicurazioni, servizi pubblici, sanità e imprese. Facendo questa singolare scoperta: non solo i colleghi sono importanti, ma di converso il supporto da parte dei superiori non ha alcun effetto.

I ricercatori hanno anche scoperto una differenza marcata tra i sessi: nelle donne l’autorità decisionale ha aumentato il rischio di mortalità, mentre ha avuto un effetto protettivo sugli uomini.

Difficile dare una spiegazione: secondo la ricerca, essersi concentrati sui colletti bianchi ha dato un vantaggio agli uomini, perché sono ambienti di lavoro dove le donne vivono un maggiore stress, causato dalla loro storica insicurezza, dovuta, bisogna dirlo, anche dalla mancanza di una vera parità.

Carichi di lavoro pesanti, un capo arrogante, le difficoltà nel conciliare famiglia e professione: ecco che cosa provoca lo stress da lavoro.




permalink | inviato da LiberaliPerIsraele il 30/5/2011 alle 13:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     aprile        giugno
 

 rubriche

Diario
La cucina ebraica
Filmati e humour
Documenti
Israele
Archivio
Ebraismo
Viale dei giusti e degli eroi
Made in Israel
Il meglio in libreria
Kibbutz

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Komunistelli
il reazionario
animaliediritti
Facebook
yahoo gruppi
informazione
israele
ucei
hurricane
CERCO CASA
Esperimento
Antikom
societapertalivorno
iljester
lehaim
milleeunadonna
lideale
bendetto
focusonisrael
asianews
viva israele
giuliafresca
stefanorissetto
ilberrettoasonagli
pensieroliberale
jewishnewssite
ControCorrente
Fort
Centro Pannunzio
bosco100acri
essere liberi
Fiamma
Maralai
Nomi in Ebraico
Barbara
Raccoon
Salon-Voltaire
Frine
Serafico
Enzo Cumpostu
Israele-Dossier.info
Dilwica
300705
Deborah Fait
Nuvole di parole
calendario laico
gabbianourlante
imitidicthulhu
Fosca
Geppy Nitto
Topgonzo

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom